Le mie parole non devono piacervi

Le mie parole non devono piacervi, non sono zucchero filato, sono grezze e indigeste, amare al palato.
Le mie parole vestono quei drammi nascosti, vissuti nel profonto, sotto le coltri dei sogni più oscuri, delle lande estreme dell’animo, quei luoghi dove si perdono le speranze perché affogate nelle lacrime mai piante.
Parole impronunciabili che finisci solo per pensarle e ti si infilano negli occhi senza che nessuno ne veda mai i danni concreti…
Parole…
a volte sono le più belle, le più magnifiche, le più letali.
[©Yelena b.]

le mie parole non devono
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.