Crea sito

♤YelenaB.♤ un urlo di vertigine

Pendolare

Chissà che si prova a fare il pendolare in un cuore. Entrare ed uscire ad intervalli regolari, come da orario prestabilito, in una sorta di abitudine senza affetto. Resta qualcosa? Il rumore delle scarpe...

A volte qualcuno

A volte qualcuno ti tocca un punto preciso dentro di te dove sei rotta e tutti quei pezzi sparpagliati, anche i più piccoli e infinitesimali, tornano di nuovo a fare un intero… [Yelena b.]

Pensavo che è di nuovo maggio

Pensavo che è di nuovo maggio, questo è il nono maggio senza te. Il tempo è passato all’inizio molto lentamente, ora va cammina spedito, rosicchiando i giorni veloce come un criceto fa con i...

Ad alimentare una conversazione

Ad alimentare una conversazione è la semplicità. È un lento dipanarsi di scambi personali, di opinioni, ricordi, pensieri per il puro intento di conoscersi, c’è solo una piccola regoletta, quasi insignificante: il desiderio di...

E quando sono sola

E quando sono sola, nella mia testa risuona solo il desiderio, impalpabile ma totalitario: da me pretende ogni pensiero ed ogni respiro.[©Yelena b.]

Da dove ti guardo ora

Da dove ti guardo ora non c’è più il mare Non più onda per le mie bianche caviglie a lenire la ferita del tuo bacio Non vi è più tramonto che si piega all’orizzonte...

Dovrei scrivere un post d’entrata

Dovrei scrivere un post d’entrata, come quello della Divina Commedia:Se cercate lusinghe qui non ne troverete, niente parole a buon mercato ricamate dalla pioggerellina e dai palloncini, nesdun fiorellino di campo o cappellino ricamato,...

Sta per piovere

Sta per piovere, il cielo ha i miei stessi pensieri, sfumatura più sfumatura meno. Credo di essermi affittata uno di quei nuvoloni tanti anni fa, il mio personale attico, carico di elettricità e cuore...

Questo blog di sassolini

Questo blog di sassolini ha 6 anni, ci pensavo stamattina. Sei lunghissimi anni dove ho inglobato pensieri, stati d’animo, foto e mille altre cose trovate vagando in questo grande oceano del web. A volte...

Mi toglierai i vestiti, forse

Mi toglierai i vestiti, forse, ma non la cotta di mitril intorno al cuore. Mi toccherai il corpo, ma senza sfiorare le mie paure. Mi sedurrai con le parole senza scalfire la mia rabbia...