Dovrò accettare che non ci sei

Dovrò accettare che non ci sei prima o poi
che il mio continuo leggerti le pagine della mia vita
è inutile
inutile mostrarti sempre quello che vedono i miei occhi
raccontandotelo come se tu fossi qui, ma fossi cieco
mi illudo che non ti sei perso nulla di me
te l’ho raccontato mentre mi accadeva
in ogni momento
come quando si raccontano le favole ad un bimbo
ti cullo con le parole
ti tengo stretto con tutto il niente di cui sei fatto
dovrei mollarti invece
magari in un punto imprecisato di oggi
impedirti di sfiorare il mio domani
dovrei lasciare libera la sedia accanto a me
spostando tutta la massa dei tuoi ricordi che la occupa
cosicché possa sedersi qualcun altro
… ma so che se anche lo facessi
non ho più lo stesso cuore
quel posto non c’è più
è libero da tempo
e non è più accanto
quella sedia impolverata è libera e nascosta
in un altrove in cui non arrivo nemmeno io
[Yelena b.]

dovrò accettare
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.