Luna

Luna

A volte spoglio la notte di tutte le stelle, mi sdraio sui tetti del mondo e mi guardo quell’immenso buio…
Piango e ogni lacrima che scende ritorna al proprio posto
“Brava figlia mia, ora le mie compagne sono ancora più belle… Sono preziose, figlie della tua anima e sorelle del dolore che mi dedichi… ”
“Luna mia… Cucile tutte sul tuo mantello… Qui nessuno le vuole queste mie lacrime.”[©Yelena b.]

luna plant-1159544__340

Fotografie

Fotografie

Si chiamano ricordi e hanno il brutto vizio di mettersi in mostra come le modelle. Sfilano in tacchi e lingerie, ti provocano. E quando speri di spegnerli col tempo, alcuni si vestono ancora più sgargianti.
Certi ricordi ti plasmano e a volte ti ridisegnano la vita calzandoti un vestito silenzioso che non ti toglierai mai più.[©Yelena b.]

fotografie photo-256889__340

Impacchettato

Avete mai impacchettato l’amore? Avete mai pensato a quanta carta ci vorrebbe? O a quanto dovrebbe essere grande la scatola dove volete metterlo? Io ci ho provato… Poi mi sono resa conto che tutto l’amore del mondo sta in quattro cose: una carezza, un bacio, un abbraccio, uno sguardo.[©Yelena b.]

victorian-1201338__340

La mia memoria

La mia memoria è ossuta e sopravvive
quando un giorno verrò dissepolta e di me resterà solo quel mucchio di resti
qualcuno leggerà la mia storia
e ci troverà solo ciò che ho conservato di te.[©Yelena b.]

stones-1503601__340

Devi amarlo

Devi amarlo tutto un uomo, ogni sbavatura.
Devi guardarlo in ogni smorfia, in ogni cicatrice, ruga e capello bianco.
Devi passare le mani sul suo mento la mattina appena sveglio, farti pungere dalla sua barba appena accennata.
Devi guardarlo negli occhi più volte, imparare gli angoli, evitare i suoi spigoli senza mai smussarli.
Devi scrutargli le smorfie, scandagliare la profondità dei silenzi, contargli le sillabe.
A volte non parlano esattamente come te, vanno a nascondersi in un pensiero lontano chissà quanto e chissà dove.
Devi amarlo tutto, non dimenticare mai di baciarlo e di accarezzarlo, ha le sue debolezze che a volte sono molto più grandi delle tue.
Mi chiedo spesso quanto ami un uomo, visto che continuo a disegnarmene uno su misura, con mille imperfezioni. Gli metto tutto sottosopra, perché non sono perfetta e perché lo voglio pazzo.
Mi fisso nel vuoto e con la punta, delle dita lo traccio, sicura.
Al mio mancano i capelli, ha la pelle ambra, due occhi pugnale color cielo ed è pieno di cicatrici; molte sono trofei disegnati, troppe sono dentro…
Io l’ho amato tutto questo uomo, in ogni sfaccettatura, anche quando ruggiva e graffiava.
Ha scelto l’orgoglio come fa sempre, quando scappa da tutto quello di cui crede di poter fare a meno…
È egoista, ma è anche tanto stanco.
Anche se me ne ha dato poco e non me lo ha mai detto, io gliel’ho visto l’amore, ce l’ha sparso ovunque, decide soltanto di coprirlo con la sua coltre di rabbia. Ci ha coperto anche me… Rimboccandomi il letto con l’assenza più profonda e pesante che abbia mai conosciuto.
Avrei dovuto scegliere di scappare anche io, ma davvero non posso: la mia anima ha scelto di amarlo, amarlo in tutto.
Anche quando lui ha scelto di non amarmi più.[©Yelena b.]

girl-690327__340

Me lo ricordo

Me lo ricordo il suo abbraccio, timido ma così infinito.
Mi stringeva forte e io la sentivo quasi entrarmi dentro a scaldarmi ogni gelo.
Volteggiava fra il buio della mia rabbia e tutti i miei brutti ricordi, portando con sé il profumo della primavera.
Quelle sue dita delicate, piene d’amore sussurravano cose bellissime…
Ma io non ero bravo a tenermi la sua magia… sapevo solo ferirla.
Un giorno è partita, portandosi via tutte le sue risate.
Non gliel’ho detto mai che mi è mancata, che mi manca. Ho una casa piena d’orgoglio freddo, non avevo posto per tutto l’amore che era.[©Yelena b.]

tumblr_nnbrbwtrj01u2wjwyo1_500

Bella

Bella

La bellezza non era il suo forte.
Non quella dei canoni soliti.
Aveva altro. Era fragile, come un fiocco di neve.
Le sue piccole fragilità che stringeva fra le dita, la tenevano in piedi, senza quelle sarebbe crollata.
Le aveva messe in fila come soldatini, le vedevo quando camminava, quando parlava, quando rideva. Non dovevi farla arrossire perché le scappavano ovunque come i bimbi al parco giochi.
E allora scoppiava a ridere… Dicono che ci si può innamorare d’un sorriso, il suo era speciale, ci aveva nascosto tanti anni, tutti gli anni in cui la sua fragilità l’aveva lasciata nuda davanti a due occhi bugiardi che l’avevano sgretolata.
Era un disastro ricostruito, un puzzle assemblato alla rinfusa, impazzito.
Non era bella, era spezzata.
E questo la rendeva meravigliosa.
[©Yelena b.]

sleeping-1311784__340

Ventre

Ventre

Quando tutti i tuoi pensieri scappano a rifugiarsi nel ventre di una donna, Uomo, è inutile negare… sei innamorato.[©Yelena b.]

 

Il pensiero crea immagini

Il pensiero crea immagini, disegna desideri, mette in subbuglio l’anima. Quando entri in un pensiero, sussurra piano i tuoi segreti e resta a guardare la pelle incresparsi… Quando sei in un pensiero, sei immor(t)ale.[©Yelena b.]

pensiero woman-918981__340

Siamo noi che non facciamo restare l’amore nelle nostre vite. In realtà non vogliamo fargli spazio, abbiamo sempre paura che se ne prenda troppo, che ci sfratti dall’anima e ci si pianti, usurpando la nostra libertà. Scegliamo deliberatamente quanto concederci. È la paura di appartenere a farci scappare verso lande sicure… Ormai i veri eroi sono quelli che malgrado il cuore lacerato mille volte, riescono ancora ad offrirsi all’amore e se cadono si raccolgono e amano di più.[©Yelena b.]

body-1205704__340