Uomini

Uomini

Dicono che gli uomini vadano indossati e tolti come i vestiti, i guanti, le scarpe. Che bisogna trattarli come i tester dei profumi al supermercato… Provarli per capire chi sono, come sono, in che modo ci si può amalgamare.
Ma non ci si incastra e non ci si prova. Incontrarsi è già un miracolo se poi ci si dovesse davvero amalgamare… Beh si diventa meraviglia.
Perché mai dovremmo sprecarla?[©Yelena b.]

uomini

Un autore

Un autore ha mille voli di fantasia che sono tutti una realtà. Apre una porta negli occhi che poi diventa un racconto, un verso, un pensiero, una poesia. Ama mostrare questi spaccati, quasi come fossero quadri dalla pennellata gentile. A volte, quando rispecchiano un dolore, prendono le sembianze di una foto sbiadita, in bianco e nero; il dolore descritto resta palpabile e drammatico, uno squarcio che sembra contenuto. Un autore piange, spesso, dentro le sue parole, le vive troppo, le impara, le sente, ma non le sceglie… è sempre il cuore a dettare.[Adesso, Yelena b.]
ciglio

Estate

L’estate è passata senza che me ne accorgessi. Il cielo è sempre grigio e gli alberi sbiaditi. Per qualche giorno ha fatto un freddo anomalo che si è temuto fosse arrivato l’inverno prima dl previsto. Invece no. L’autunno si sarà svegliato tardi e in un impeto di orgoglio, si è ripreso il suo tempo, ha giusto un po’ le idee confuse sulle temperature tanto da farci girare a maniche corte.
Mi sfilano i giorni. A volte non so neppure che numero sia…
Dicono che quando sei così distratto ti manca qualcosa. O qualcuno…
A me mancano i sogni, a volte penso di averli solo scordati su un pullman con una destinazione tutta loro… [©Yelena b.]
inbilico2

Notare

Notare e annotare
Ancora
Assenze e mancanze
Io alunna diligente
Maniacalmente continuo
Imperterrita
A segnare “mi manchi”
E li scrivo
Ti scrivo
Sulla lavanga di un cuore che tieni ancora tu.[©Yelena b.]
9f1bddd3jw1dvwh4vrlu8j

Calma, come la tempesta

Quella calma ostentata cela solo tumulti; è là fisicamente forse, ma i suoi occhi, fra i marosi dei ricordi, abitano lontano, dove ha lasciato se stessa.
A volte desidero farla tornare, le inventerei un luogo pieno di colori dove non piove mai, vorrei vederle le labbra curvare in miliardi di sorrisi… Ma so che non lo farebbe mai per me. Ha troppe ferite che non mostra, troppe storie che non racconta, mille parole che non dice.
Ognuna è una ruga, ognuna è un silenzio, ognuna è un “non fa niente”. Non posso salvarla dalle sue erosioni, anche se lo desidero più che mai, quel suo mare non è destinato a me.[©Yelena b.]
guardandoilmare

In una tasca

Me lo sono messo in una tasca speciale quel ti amo che manca. So che dovrei ripulire quella tasca ogni volta che la pioggia mi lava il cuore, ma noto che tutto sbiadisce eppure lui no…
Le mie amiche ripetono che sbaglio a lucidare i ricordi tutte le sere, che non ha senso aver tanta cura di te che mi hai regalato una distanza così grande. Loro hanno ragione e io torto, mi siedo di fronte al tramonto la sera e ti seguo, a nord, nessuno sa che sono incompleta, nessuno immagina che metà di me ce l’hai tu. Non so dove abbia deciso di nascondersi, se dentro il tuo armadio, sotto il letto, fra i cd o sui rami del tuo ciliegio… Vive con te, nel silenzio di ciò che è, una delle tante con cui hai ammazzato tempo e rabbia della tua vita.
Non so restituirmi, forse perché non so amarmi… Ho scelto di amare te, fino alla fine di me.[©Yelena b.]
tmp_24010-14443708693631-1069445264

Completa

Completa

Ho abbandonato molto di me lungo la strada
abitudini, convinzioni, vecchi sogni e chimere
A volte mi sono sdoppiata, alienata, condannata, strappata, rinnegata
Mi sono data colpe per ogni brivido per cui ho tremato
Eppure
Ci sono cose di te che non posso rinnegare
Il solo fatto che esisti, ovunque tu sia, con chiunque tu sia, malgrado tutto, malgrado me, mi fa sentire completa.[Yelena b.]
kimono

Scivolo

Quando scivolo lungo le pareti vischiose dei ricordi
ogni passo verso la luce lo faccio insieme al tuo pallido fantasma
Odio quando mi cammini accanto
Odio sentirti ancora ad un passo da me.[Yelena b.]
neiricordi

Sovrana

Sovrana
come la tua presenza
Totale
nella tua assenza
E non so mai in quale costola conficcherai il tuo dardo
nell’attimo in cui d’improvviso arrivi
e porti quel fitto dolore che mi trapassa
senza pietà.[Yelena b.]

sovrana piove

Deformata

Deformata
Perché passare attraverso te poteva essere solo un viaggio all’inferno…
Bruciata
Da un bacio su una caviglia la cui inaspettata dolcezza ha infranto il cristallo d’una lacrima perduta
Implosa
In me stessa in un perfetto silenzio, uno di quelli in cui nessuno entra, nessuno esce, nemmeno il tuo nome.[Yelena b.]
1499561_678059948883121_1891465190_n