C’è gente che non sa che sei la mia tempesta, mi guarda e non sa che il mio amore è così grande da contenerti dentro, tuoni, lampi e vento, tutto dentro… solo dentro.©2014[Yelena B.]

Potrei somigliare a qualcun altro.
Oggi è facile, un copia incolla, una rivisitazione, un sentimento non tuo… potrei sembrare chiunque se volessi.
Ma non voglio. Così mi cerco dentro, ho sempre cose nuove da pescare in questa pazza testa che ho. Per non parlare di questa anima appesa nel blu, aggrappata alla luna, che penzola su un mare infinito dai riflessi sempre cangianti!
Già… perché somigliare a qualcuno che non sono?
Meraviglia mia… quanta musica hai dentro… e allora canta.©[Yelena B.]

 

 

C’è chi gioca e non sa giocare

c’è chi gioca restando solo un giocatore

poi ci sono io… che quando oso faccio maledettamente sul serio©

[Yelena B.]

 

 

C’è chi gioca e non sa giocare

c’è chi gioca restando solo un giocatore

poi ci sono io… che quando oso faccio maledettamente sul serio©

[Yelena B.]

Non ti compri il rispetto, per quanto ricco tu possa essere se non hai gentilezza ed educazione, non possiedi un cazzo.

E’ tutto uno strano incontro di anime, incroci e intersezioni. Nessuno sa dove andare eppure arriva sempre dove deve. E ora mi venissero a dire che il destino non c’è…

Yelena B. (via yelenabworld)

 

 

Siamo tutti fottutamente sensibili dietro le nostre scorze, tutti fatti con gli stessi difetti che trasciniamo sperando di farci accettare.

Alla fine siamo tutti fottutamente fragili anche quando costruiamo muri e trincee… dietro il filo spinato e i sacchi di sabbia, serpeggia sempre uno sguardo: è così che ti vince l’amore… gli basta uno sguardo e ti ha fottuto.©2013

[Yelena B.]

E ce ne saranno ancora. Quelle non mancano mai. A volte ti senti perseguitata, sembri quasi abbonata alla stessa scena, stessa storia, stesso finale. Le persone che mentono entrano nella vita di chiunque, la arredano con le loro bugie, sono mobili belli, sfarzosi, comodi. È per quello che ci caschi tutte le volte, ti piacciono, ti lusingano. Fino al momento in cui scopri la loro vera natura… la favola finisce, i mobili spariscono e ti ritrovi seduta per terra a contemplare la miseria. Capisci tante cose in quell’istante, capisci che la verità, per quanto nuda, cruda e poco piacevole ti si calza meglio addosso e che sarà sempre la casa più semplice e perfetta in cui tu possa mai abitare.©[Yelena B.]

Gli spigoli sono come i ricordi: devi smussarne gli angoli, o ti faranno di nuovo male ogni volta che ci sbatterai.©[Yelena B.]