Cercarti spesso era l’unico modo per tenere vivi ricordi e speranze cercarti spesso mentendo, scusando, spiegando… cercarti spesso… il più delle volte sentendo il cuore spezzarsi mille e mille volte cercarti spesso… con l’anima in fiamme dal desiderio di te, tradita e graffiata dalle parole che non sei stato mai capace di dire… cercarti ancora, per farmi più male, per convincermi ad accantonarti altrove, lontano da ogni luce e colore… Ma non ho bisogno di cercare qualcosa che vive dentro di me che non ha bisogno di tornare o di andarsene… qualcosa che c’è, nonostante tutto, nonostante lacrime e terrore… al di là di ogni cosa… al di là di me al di là della mia mera volontà©

buio dell'anima

Non ti lascerò avvicinare, ti lascerò sempre lontano. Non avrai mai tutto di me, ci sarà sempre qualcosa nascosto, qualcosa non detto, un regalo non dato. Dovrai sempre chiederti chi sono, perché di me non saprai mai abbastanza. Un passo sarà una distanza enorme, quella più definitiva perché così piccola, così impercettibile, così semplice da colmare. Quel passo sarà un abisso: la vera porta a me non esiste, come non esiste nessuna chiave capace di aprirti il mio universo. C’era un modo, c’era, una volta. Ogni giorno che passa ricordo che c’era… c’era una favola che le lacrime hanno sbiadito. I bambini… crescono e le favole finiscono.©

rosa gelata